Qual è la differenza tra odontotecnico, odontoiatra e ortodontista?

L’odonto-tecnico (“tecnico del dente”) è un professionista autorizzato unicamente a costruire protesi dentarie e apparecchi ortodontici, su modelli tratti dalle impronte loro fornite da odontoiatri e medici chirurghi abilitati all’esercizio dell’odontoiatria e protesi dentaria. È vietato agli odontotecnici di esercitare, anche in presenza di un odontoiatra o di un medico, alcuna manovra nella bocca del paziente. Si può diventare odontotecnici con un Diploma di Scuola Superiore, conseguito presso un Istituto Professionale (Regio Decreto 31 maggio 1928, n. 1334).
L’odonto-iatra (“medico del dente”) è un medico che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della terapia delle malattie che colpiscono denti, bocca, ossa mascellari (mascellare superiore e inferiore o mandibola), articolazioni temporo-mandibolari e dei relativi tessuti. Per diventare un odontoiatra, è necessario frequentare per 5-6 anni il corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria, presso un’Università. Possono esercitare la professione di odontoiatra anche alcuni medici chirurghi abilitati a questa professione (Legge 24 luglio 1985, n. 409).
L’orto-dontista o orto-gnato-dontista (“colui che allinea i denti e armonizza le ossa”) è un odontoiatra o un medico che si occupa della diagnosi e della terapia dei denti storti, preservando o ristabilendo l’armonia del viso e la corretta masticazione della bocca. Per diventare un ortodontista, dopo la Scuola Superiore e il corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria, è necessario frequentare per altri 3 anni la Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia, presso un’Università, oppure dedicarsi esclusivamente o prevalentemente a questa materia.
È possibile consultare i titoli di qualsiasi medico (lauree, abilitazioni, specializzazioni, master, dottorati) all’interno della sezione “ricerca anagrafica” del sito dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (https://application.fnomceo.it/Fnomceo/public/ricercaProfessionisti.public) o tramite l’applicazione “DentistInApp”, scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone.

Vai alla sezione trattamenti