Ortodonzia per adulti, ragazzi, bambini

Trattamenti


L’ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della prevenzione, diagnosi e correzione delle anomalie di crescita delle ossa mascellari e dei denti (malocclusioni), preservando o ristabilendo la corretta masticazione della bocca e l’estetica del volto.

La prevenzione in ortodonzia mira a ridurre alcuni problemi funzionali che possono contribuire all’istaurarsi o aggravarsi delle malocclusioni. Questi problemi sono: la respirazione orale o mista (oro-nasale), dovuta all’ipertrofia delle tonsille e delle adenoidi; la deglutizione infantile, cioè l’interposizione della lingua tra i denti durante la deglutizione; il succhiamento prolungato (oltre i 3 anni) del ciuccio, del dito o di altri oggetti; l’interposizione del labbro inferiore tra gli incisivi superiori e inferiori (Paolantonio et al., 2019).

Attualmente, un ortodontista ha a disposizione diversi strumenti di diagnosi tridimensionale (scanner intra-orali, tomografie computerizzate a basso dosaggio), che si aggiungono ai comuni strumenti di valutazione (fotografie, modelli, radiografie). Questi nuovi strumenti offrono numerosi vantaggi al dentista specialista in ortodonzia rispetto agli strumenti tradizionali. Oltre a permettere una diagnosi più accurata, rendono possibile eseguire una programmazione digitale del trattamento ortodontico, costruire degli apparecchi per i denti personalizzati e facilitare la comunicazione con il paziente (Aragón et al., 2016; van Vlijmen et al., 2012).

Il trattamento dei denti storti può essere eseguito con diversi apparecchi:

  • Apparecchio fisso in metallo, che rappresenta il classico dispositivo utilizzato dall’ortodontista per allineare i denti;
  • Apparecchio fisso in ceramica bianca, simile all’apparecchio fisso in metallo ma di un colore simile a quello naturale dei denti;
  • Apparecchio trasparente, costituito da una serie di mascherine rimovibili trasparenti, praticamente invisibili (Invisalign);
  • Apparecchio linguale, davvero invisibile, posizionato sulla superficie interna dei denti (Incognito);


Migliorare l’estetica del sorriso e del viso rappresenta uno dei principali motivi che spingono un paziente a richiedere un trattamento ortodontico (Wedrychowska-Szulc and Syryńska, 2010). Ricerche scientifiche hanno dimostrato che correggere una malocclusione porta un miglioramento della percezione della propria immagine, dell’autostima e degli aspetti della vita correlati alla salute della bocca (Javidi et al., 2017).

Caso clinico

Vista laterale DX
Trattamenti Prima 1 PRIMA
Trattamenti Dopo 1 DOPO
Vista centrale
Trattamenti Prima 2 PRIMA
Trattamenti Dopo 2 DOPO
Vista laterale SX
Trattamenti Prima 3 PRIMA
Trattamenti Dopo 3 DOPO

Prenota una visita ortodontica col Dr. Cacciatore

Vai ai contatti